Criteri di ricerca
,00
,00
Per memorizzare le ricerche è necessario registrarsi ed effettuare l'accesso
Risultati
10 immagini
Avviso immobiliare
Promiscuo

Pubblicato il 25/09/2017

Ozzano dell'Emilia (BO)
Via Bertella, 19

Lotto 9 – Piena proprietà su capannone ad uso commerciale, con porzioni adibite ad uffici e servizi; porzione di detto fabbricato ad uso residenziale, oltre ad area di pertinenza circostante. L’immobile è sito nella zona industriale “Quaderna”; per una superficie complessiva di circa mq.  463,00 il capannone, di circa  mq. 112,00 il piano seminterrato (compresa l’autorimessa) e di circa mq. 128,00 gli uffici; sono inoltre parte dello stesso stabile un appartamento di circa mq. 161,00 con circa mq. 13.50 di balconi, una centrale termica di circa mq. 13.50. Il tutto all’interno di un’area cortiliva recintata e di proprietà esclusiva di indicativi mq. 1.000 complessivi.  Libero al decreto di trasferimento.

Procedura
Fallimento 162/2012 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 07/12/2017
10 immagini
Avviso immobiliare
Terreno

Pubblicato il 25/09/2017

Lucignano (AR)
Via del Lavatoio, snc

Lotto 7 - Piena proprietà di aree di terreno edificabile, della superficie catastale di mq. 16.832, facenti parte della lottizzazione residenziale “Comparto C2A1 località Gorgo” con soprastanti manufatti edilizi da completare, edificati su parte della lottizzazione, oltre ad aree di terreno inserite fuori dal comparto di lottizzazione della superficie catastale di mq. 2.700,00 e strada di accesso alla lottizzazione di superficie catastale mq. 476,00. Alla data dell'accertamento peritale i beni oggetto del fallimento (aree edificabili e manufatti edilizi da ultimare lotto 1-6), facenti parte della lottizzazione, sono di proprietà ed in uso alla società fallita, come le restanti aree incolte di terreno, non facenti parte della Lottizzazione.

Procedura
Fallimento 124/2012 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 21/12/2017
8 immagini
Avviso immobiliare
Industriale/artigianale

Pubblicato il 25/09/2017

Reggio nell'Emilia (RE)
Via Giorgio de Chirico, 6

Lotto 1 - Piena proprietà di porzione di fabbricato ad uso artigianale e uffici (catastalmente laboratorio) su due livelli. La porzione di edificio è parte di un complesso in edilizia prefabbricata, sito nella zona artigianale denominata “Corte Tegge”. Il piano primo è stato ampliato abusivamente (modificando la scala di accesso). Si segnala la difformità della planimetria catastale con lo stato di fatto dell’immobile. sarà onere e cura dell'aggiudicatario provvedere alla relativa regolarizzazione. Dal confronto fra quanto autorizzato dai titoli edilizi sopra elencati e quanto effettivamente realizzato si riscontrano difformità rilevanti. L’aggiudicatario dovrà verificare al momento dell’acquisto del bene la possibilità di sanare le opere abusive di seguito descritte, in funzione della Normativa in vigore al momento dell’acquisto. Gli abusi, di seguito elencati, sono riconducibili ad opere di manutenzione straordinaria: Piano terra - Realizzazione di partizioni interne non portanti. - Realizzazione di partizioni interne portanti (di sostegno alla scala metallica. - Realizzazione di scala metallica di accesso al piano primo. - Realizzazione di contro-soffitto. - Si rilevano altresì difformità esterne nel prospetto principale, per la presenza di un portale esterno a completamento della struttura prefabbricata. Piano primo - Realizzazione di solaio portante (aumento di superficie utile all’interno del volume esistente) con struttura metallica ed assito in legno. - Realizzazione di partizioni interne non portanti - Realizzazione di contro-soffitto. La sanatoria di queste difformità, ancorché possibile, è disciplinata dalle seguenti normative: Sanatoria Urbanistico-edilizia - L.R. Emilia Romagna n. 23/2004 e ss.mm.ii. (art. 17-accertamento di conformità), con l’applicazione delle relative sanzioni previste dall’art. 16. - Quanto previsto dal Regolamento Urbanistico Edilizio (attualmente in adozione) del Comune di Reggio nell’Emilia. In particolare l’aggiudicatario dovrà verificare la possibilità di reperire o monetizzare le dotazioni territoriali richieste nel Titolo III del RUE. - Norme igienico sanitarie in vigore, generalmente comprese nel RUE del Comune di applicazione. Sanatoria degli abusi strutturali - L.R. Emilia Romagna n. 19/2008. - D.G.R. Emilia Romagna n. 121/2010. - D.G.R. Emilia Romagna n. 1776/2013. In alternativa alla sanatoria è sempre possibile il ripristino della situazione legittimata mediante demolizione delle opere abusive. Ai sensi della vigente normativa edilizia l’immobile oggetto di trasferimento evidenzia alcune difformità che dovranno essere regolarizzate a cura e spese dell’aggiudicatario. L’aggiudicatario si dovrà far carico della verifica della conformità degli impianti e della loro messa a norma, oltre alla presentazione della documentazione eventualmente richiesta dagli enti competenti. L’immobile è libero da persone.

Procedura
Fallimento 217/2014 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 21/12/2017
8 immagini
Avviso immobiliare
Promiscuo

Pubblicato il 25/09/2017

Imola (BO)
via Cardinala, 79 - frazione Spazzate Sassatelli

Piena proprietà di fabbricato ad uso residenziale di due piani fuori terra con annessa area cortiliva sulla quale sorgono anche un fabbricato in muratura ad uso magazzino, un fabbricato pertinenziale all’unità immobiliare adibito a pollaio, un fabbricato in lamiera adibito a garage ed un altro adibito a box; disposti sul confine dell’area cortiliva sui lati nord ed ovest ampi appezzamenti di terreni confinanti fra loro. Il tutto è consiste in un fabbricato così composto: al piano terra ingresso, sala, camera, disimpegno cucina, bagno e scala di collegamento al piano superiore; al piano primo due camere. Sempre nello stesso fabbricato al piano terra locale autorimessa con annesso ripostiglio. Sempre sull’area cortiliva vi è un fabbricato in muratura pertinenziale dell’unità immobiliare adibito a pollaio, un fabbricato in muratura adibito a magazzino, un fabbricato in lamiera adibito a garage ed un altro in lamiera adibito a box. Come espressamente evidenziato nella perizia estimativa depositata nel fascicolo dell’esecuzione: “sono da ritenersi compresi nella vendita due ulteriori manufatti in lamiera non risultanti presso l’Agenzia del Territorio, ma regolarmente denunciati presso l’ufficio tecnico del Comune di Imola ed insistenti sull’area cortiliva contraddistinta la sub. 1 (corte comune ai subb. 2-3-4). T ali fabbricati per il Comune di Imola risultano essere adibiti rispettivamente a garage e a box”. Sarà onere e cura dell'aggiudicatario provvedere alla relativa regolarizzazione catastale. Ai sensi della vigente normativa edilizia l’immobile oggetto di trasferimento, evidenzia alcune difformità che dovranno essere regolarizzate a cura e spese dell’aggiudicatario. L’immobile viene venduto senza garanzia di conformità degli impianti, con onere e spese di adeguamento a carico dell’aggiudicatario. Classe Energetica di tipo “G”. L’immobile è occupato dall’esecutato e dalla madre. Il Giudice dell’Esecuzione ha altresì disposto “la liberazione dell’immobile pignorato, come da separato ordine di liberazione”.

Procedura
Esecuzione 303/2014 R.G.Es.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 12/12/2017
6 immagini
Avviso immobiliare
Residenziale

Pubblicato il 25/09/2017

Granaglione (BO)
via della Fratta, 26

Proprietà di un appartamento al piano secondo in fabbricato composto da: ingresso, soggiorno, cucina, due camere, un bagno, un ripostiglio, oltre a una cantina al piano terra. L’immobile oggetto di trasferimento presenta difformità non regolarizzabili; sarà onere e cura dell’aggiudicatario provvedere al ripristino dello stato dei luoghi. L’immobile viene venduto senza garanzia di conformità degli impianti, con onere e spese di adeguamento a carico dell’aggiudicatario. Classe Energetica di tipo “G”. L’immobile è occupato dagli esecutati e dai loro familiari. Il Giudice dell’Esecuzione ha altresì disposto “la liberazione dell’immobile pignorato, come da separato ordine di liberazione”.

Procedura
Esecuzione 848/2013 R.G.Es.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 12/12/2017
1 immagini
Avviso immobiliare
Residenziale

Pubblicato il 25/09/2017

San Giovanni in Persiceto (BO)
via Samoggia, 2

Porzione terra/cielo di fabbricato ad uso civile abitazione costituita da un appartamento ai piani seminterrato, terra e primo composto da ingresso su soggiorno e cucina al piano terra, due camere e disimpegno al piano primo, bagno e disimpegno al piano seminterrato, con annessa cantina al piano seminterrato e corte esclusiva al piano terra. Pignorata per la piena proprietà. I beni comprendono anche la comproprietà dell’area su cui sorge il fabbricato e su quant’altro di uso comune per legge, titoli e destinazione. Le planimetrie catastali non corrispondono allo stato rilevato; sarà onere e cura dell'aggiudicatario provvedere alla relativa regolarizzazione. Ai sensi della vigente normativa edilizia l’immobile oggetto di trasferimento presenta in parte difformità che dovranno essere regolarizzate a cura e spese dell’aggiudicatario ed in parte difformità non sanabili che dovranno essere ripristinate dall’aggiudicatario mediante demolizione. L’immobile viene venduto senza garanzia di conformità degli impianti, con onere e spese di adeguamento a carico dell’aggiudicatario. L’immobile risulta libero da persone e cose.

Procedura
Esecuzione 859/2013 R.G.Es.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 12/12/2017
11 immagini
Avviso immobiliare
Residenziale

Pubblicato il 25/09/2017

Castiglione dei Pepoli (BO)
via Tana 27 - frazione Baragazza

Lotto 1 - Piena proprietà di un’unità immobiliare privata ad uso residenziale formata da: piano terra: soggiorno con zona cottura e due corti di proprietà esclusiva, una sul fronte strada ed una sul retro, piano primo: una camera ed un bagno. Si pone in evidenza che la regolarizzazione di eventuali difformità rispetto ad i titoli edilizi e catastali sarà a totale cura e spese dell’aggiudicatario. Nella stima non sono stati considerati gli eventuali oneri per la regolarizzazione edilizia e catastale del compendio immobiliare in oggetto che si ritengono a totale carico e cura dell’eventuale acquirente. IMMOBILE IRREGOLARE. Ai sensi della vigente normativa edilizia l’immobile oggetto di trasferimento, evidenzia alcune difformità che dovranno essere regolarizzate a cura e spese dell’aggiudicatario. L’immobile viene venduto senza garanzia di conformità degli impianti, con onere e spese di adeguamento a carico dell’aggiudicatario. L’immobile è libero.

Procedura
Fallimento 94/2015 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 14/12/2017
5 immagini
Avviso immobiliare
Residenziale

Pubblicato il 25/09/2017

Castiglione dei Pepoli (BO)
via Le Pozzere, 5 - frazione Baragazza

Lotto 3 - Comproprietà in ragione del 1/3 di una porzione di fabbricato privato ad uso residenziale con corte esterna formata da: piano interrato: cantina, piano terra: soggiorno e cucina, piano primo: due camere. Si pone in evidenza che nel corso delle ricerche catastali è emersa in visura la presenza di un’unità immobiliare ad uso deposito/magazzino anch’essa sita nel Comune di Castiglione Dei Pepoli nella frazione denominata Baragazza via Le Pozzere SNC. Tale unità non risulta nell’elaborato planimetrico e non ha planimetria catastale, non è stato reperito alcun titolo urbanistico ed edilizio e non è stato possibile accertarne la provenienza. Per tali motivi, nel corso del sopralluogo, non è stato possibile identificare tale unità immobiliare e pertanto non è stata considerata nella stima del lotto 3. Si fa presente che, trattandosi di quote di bene indiviso compreso in una più ampia massa comune comprensiva dei lotti 4 e 6, nell’assegnazione in sede di futura  divisione all’aggiudicatario potrebbero venire assegnati beni diversi da quelli ricompresi in questo lotto. Le planimetrie catastali non corrispondono allo stato rilevato; sarà onere e cura dell'aggiudicatario provvedere alla relativa regolarizzazione. Nella stima non sono stati considerati gli eventuali oneri per la regolarizzazione edilizia e catastale del compendio immobiliare in oggetto che sono a totale carico e cura dell’eventuale acquirente. IMMOBILE IRREGOLARE. Ai sensi della vigente normativa edilizia l’immobile oggetto di trasferimento, evidenzia alcune difformità che dovranno essere regolarizzate a cura e spese dell’aggiudicatario. L’immobile viene venduto senza garanzia di conformità degli impianti, con onere e spese di adeguamento a carico dell’aggiudicatario.Classe Energetica di tipo “C” e “G”. L’immobile è abitato dalla comproprietaria del bene.

Procedura
Fallimento 94/2015 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 14/12/2017
1 immagini
Avviso immobiliare
Terreno

Pubblicato il 25/09/2017

Castiglione dei Pepoli (BO)
frazione Baragazza

Lotto 6A - N. 13 appezzamenti in piena proprietà al fallito di cui N. 10  formalmente gravati da un vincolo di usufrutto a favore di persona che risulta nata nell’anno 1898;I terreni si trovano a Castiglione dei Pepoli nella località di Baragazza e sono inseriti nel contesto della collina bolognese.Si tratta di piccoli appezzamenti di terreno caratterizzati da dimensioni modeste, forma irregolare e giacitura collinare.I singoli appezzamenti non sono contigui tra loro e sono disseminati in una vasta area circostante la località di Baragazza.I lotti sono difficilmente accessibili dalla strada in quanto collocati in zone collinari e boschive. In particolare, come espressamente evidenziato in perizia dal perito stimatore, risulta che: Il terreno identificato al Foglio 44 Part. 464 è gravato da servitù perpetua per posa di condotte acqua e gas a favore di Hera spa. Alla data del sopralluogo sulla base della dichiarazione del fallito i beni risultano essere nella disponibilità dei proprietari. Eventuali occupazioni di lotti o parti di essi saranno liberate a totale carico e spese dell’aggiudicatario.

Procedura
Fallimento 94/2015 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 14/12/2017
1 immagini
Avviso immobiliare
Terreno

Pubblicato il 25/09/2017

Castiglione dei Pepoli (BO)
frazione Baragazza

Lotto 6B - N. 15 appezzamenti di terreno in parziale proprietà al fallito di cui uno formalmente gravato da un vincolo di usufrutto a favore di persona che risulta nata nell’anno 1898. Tutti i terreni si trovano a Castiglione dei Pepoli nella località di Baragazza e sono inseriti nel contesto della collina bolognese.Si tratta di piccoli appezzamenti di terreno caratterizzati da dimensioni modeste, forma irregolare e giacitura collinare.I singoli appezzamenti non sono contigui tra loro e sono disseminati in una vasta area circostante la località di Baragazza.I lotti sono difficilmente accessibili dalla strada in quanto collocati in zone collinari e boschive.Si tratta di terreni le cui destinazioni principali ordinarie sono “incolto/produttivo”, “bosco ceduo” o “castagneto”. In particolare, come espressamente evidenziato in perizia dal perito stimatore, risulta che: - I terreni identificati al Foglio 45 Part. 427 ed al Foglio 46 Part. 627 e 628 sono gravati da servitù per posa di condotto fognario. Si fa presente che, trattandosi di quote di bene indiviso compreso in una più ampia massa comune comprensiva dei lotti 3 e 4, nell'assegnazione in sede di futura divisione all'aggiudicatario potrebbero venire assegnati beni diversi da quelli ricompresi in questo lotto. Alla data del sopralluogo sulla base della dichiarazione del fallito i beni risultano essere nella disponibilità dei proprietari. Eventuali occupazioni di lotti o parti di essi saranno liberte a totale carico e spese dell’aggiudicatario.

Procedura
Fallimento 94/2015 R.G.
Tribunale di Bologna
Udienza di vendita 14/12/2017
Avvisi per e-mail
Hai disattivato l'invio dei nuovi annunci per e-mail